Bilancio partecipato a Buccheri, passa la proposta di istituire una ludoteca pubblica

Via libera pertanto della Giunta comunale all'individuazione di idonei locali pubblici dove realizzare, entro l'anno, una ludoteca pubblica per bambini

Tra le tre proposte presentate all’amministrazione comunale di Buccheri per quanto riguarda il bilancio partecipato passa l’istituzione di una ludoteca pubblica. “Si passa – spiega il sindaco Caiazzo – alla terza fase del bilancio partecipato e cioè quella della realizzazione delle proposte che i cittadini di Buccheri hanno fatto all’Amministrazione Comunale per spendere il 2% del bilancio comunale.”

Tra le proposte solo una è risultata possedere tutti i requisiti previsti dal regolamento comunale in quanto, le altre due proposte, seppur valide e lodevoli, non sono state ritenute prioritarie o erano in conflitto con la programmazione già approvata dall’amministrazione comunale. “In particolare – continua Caiazzo –  una prima proposta riguardava la manutenzione di strade interne al centro urbano, attività già programmata dall’amministrazione ed in certi casi, già in fase di esecuzione. La seconda riguardava l’istituzione di borse di studio per studenti universitari, ritenuta non prioritaria in quanto gli atenei prevedono già borse di studio per studenti meritori o con reddito familiare basso; la terza che riguarda l’istituzione di una ludoteca pubblica ed è stata sottoscritta da numerosi cittadini, è stata valutata positivamente e con una ricaduta importante all’interno del Comune di Buccheri.

Via libera pertanto della Giunta Comunale all’ individuazione di idonei locali pubblici dove realizzare, entro l’anno, una ludoteca pubblica per bambini. “Sono assolutamente soddisfatto e contento – conclude il Sindaco Alessandro Caiazzo – delle proposte pervenute e della  scelta fatta dalla Giunta e dal comitato di coordinamento; Il fatto che a Buccheri aprirà una ludoteca pubblica non può che essere positivo in quanto, oltre che avere  un ampio impatto per la cittadinanza, sarà certamente utile per quei genitori che potranno contare su un luogo pubblico in cui poter fare giocare i propri figli; sono certo che le famiglie apprezzeranno“.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi