Buccheri, inaugurato l’angolo lettura della casa di risposo ”Calafato”

L’iniziativa, che si inquadra nel programma di attività avviato nel corso dell’anno dalla Direzione della struttura, è stata possibile grazie alla donazione di libri fatta da uno degli ospiti della casa di riposo, Francesco Bucchieri

Inaugurata nel pomeriggio di giovedì, l’angolo lettura della Casa di Risposo per anziani  “S. Calafato” di Buccheri, gestita in consorzio dalle imprese sociali Sol.Co, Passwork e Iris. L’iniziativa, che si inquadra nel programma di attività avviato nel corso dell’anno dalla Direzione della struttura, è stata possibile grazie alla donazione di libri fatta da uno degli ospiti della casa di riposo, Francesco Bucchieri, che ha messo a disposizione di tutti i 26 ospiti la propria biblioteca personale fatta di racconti, libri di araldica, materia a lui molto cara, di storia, viaggi, una ricca enciclopedia e un’altrettanta ricca raccolta di riviste.

A completare lo spazio dedicato alla lettura, nel grande salone della struttura, mettendo a disposizione un’antica libreria, restaurata dagli operatori della casa di riposo, ci ha pensato la sensibilità della giovane amministrazione comunale di Buccheri, con il testa il sindaco, Alessandro Caiazzo, e il costante supporto dell’assessore ai Servizi Sociali, Marinella Mazzone.

E all’inaugurazione della nuova biblioteca della “Calafato” erano presenti, insieme ai 26 ospiti della struttura di Buccheri, il sindaco Caiazzo, con tutta la Giunta, la Direttrice Daniela Gazzara della Coop. Passwork, Ina Ragusa della Coop. Iris, l’assistente sociale Ivano Giarratana, il Direttore amministrativo Marcello Conti, tutti gli operatori, parenti degli anziani ospiti e tanti cittadini  del piccolo centro montano che seguono le attività della Casa di Risposo e non fanno mancare il loro sostegno e calore umano.

Per tutti è stata l’occasione di una grande festa, animata dalla musica folk del gruppo “3V”, che anche questa volta non ha mancato di dare gratuitamente la propria disponibilità per rendere vivo un momento di vita degli anziani ospiti che, tra balli e canti, hanno come sempre partecipato attivamente a questo appuntamento più culturale del solito.

Soddisfatto Francesco Salvatore Bucchieri, 67 anni, da due ospite della Casa di Riposo di Buccheri, a cui sono andati i ringraziamenti di tutti gli altri ospiti, della Direzione della “Calafato” e dell’Amministrazione Comunale.

Nel corso della serata, a complimentarsi con le imprese sociali che gestiscono la Casa di Riposo è stato, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale, lo stesso Sindaco Alessandro Caiazzo, anche dalle pagine di Facebook, per la professionalità e l’impegno nel rendere molto attiva, via e condivisa, la quotidianità e la permanenza degli ospiti, molti dei quali suoi concittadini.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi