Buccheri, L’amministrazione acquista attrezzature sportive per la scuola media

Il sindaco Caiazzo, risponde anche alla richiesta dei Giovani Democratici che auspicano l'attivazione della diretta streaming delle sedute di Consiglio comunale

È bastata una richiesta indirizzata all’amministrazione comunale e riguardante la fornitura di attrezzature sportive che, con effetto immediato, l’amministrazione stessa si è attivata.

Come fatto lo scorso anno – commenta il sindaco Caiazzo – quando si è proceduto ad erogare un contributo all’associazione sportiva Real Buccheri, per l’acquisto di borsoni, casacche e kit medico, abbiamo ritenuto la proposta degna di accoglimento immediato, considerato che, per noi, il sostegno alle attività sportive rivolte ai bambini del nostro Comune deve avere la priorità assoluta, anche su iniziative che, seppur importanti, passano in secondo piano ancorché presenti nel nostro programma elettorale“.

E a tal proposito il sindaco Caiazzo, risponde anche alla richiesta dei Giovani Democratici che auspicano l’attivazione della diretta streaming delle sedute di Consiglio comunale. “È una nostra proposta programmatica – prosegue Caiazzo –  che ha la sua importanza, ma che, ancorché la stessa necessiti di somme non eccessive, non può essere considerata prioritaria rispetto agli interventi che l’amministrazione comunale in questi anni ha messo in campo al servizio della cittadinanza; peraltro è d’obbligo ricordare che questa Amministrazione è la prima della storia, grazie anche all’avvento dei social network, ad aver aperto le porte della gestione comunale, pubblicando quasi giornalmente tutte le attività che vengono poste in essere e delle quali se ne dà massima diffusione; si pensi solo che l’importo stanziato per l’acquisto delle attrezzature sportive è di appena 400 euro ma che queste serviranno a rispondere alle reali esigenze dei piccolini; non me ne vogliano i giovani democratici, ma al momento non me la sentirei di sottrarre questo ed altri importi ai bambini, solo per attivare lo streaming delle sedute di consiglio comunale“.

Sono veramente felice – conclude Caiazzo – che dopo quattro anni di amministrazione, i Giovani Democratici comincino ad interessarsi alla vita Amministrativa e li voglio tranquillizzare sul fatto che, non appena possibile, il nostro punto programmatico verrà attuato“.

Quella del sindaco non è quindi una chiusura alla richiesta dei Giovani democratici, ma semplicemente un rinvio a ” tempi migliori”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi