Calcio Palazzolo, Tre gol stendono il Rosolini. Davide Baiocco: “Emozionato, siamo in crescita”. Ma adesso si pensa al Milazzo…

Gialloverdi da “10 e lode”, parola del patron Graziano Cutrufo. Il 3-0 finale firmato da Filicetti (le cui condizioni destano qualche preoccupazione per un infortunio alla caviglia rimediato nel finale), Messina e Fichera è figlio di una grande prestazione di tutti

Molto soddisfatto sia per il gioco che per il risultato, ma la strada è lunga e se vogliamo recuperare punti nei confronti di chi ci precede bisogna continuare a vincere”. È un successo che conferisce grande autostima e che vale il terzo posto in concomitanza al Milazzo (sabato ci sarà lo scontro diretto allo “Scrofani Salustro”) quello conquistato ieri a Rosolini al termine di una delle migliori prestazioni stagionali, soprattutto dal punto di vista del gioco.

Il 3-0 finale firmato da Filicetti (le cui condizioni destano qualche preoccupazione per un infortunio alla caviglia rimediato nel finale), Messina e Fichera, però, è figlio di una grande prestazione di tutti, in testa Davide Baiocco, che all’esordio con la maglia del Palazzolo e la fascia da capitano, ha messo il suo zampino su due dei tre gol dimostrando sin da subito tutto il suo valore e la sua esperienza.

Le stesse emozioni e la tensione che ho sempre provato prima di una gara – ha spiegato al triplice fischio finale il centrocampista gialloverde, che è sceso in campo con la “sua” maglia numero 4 – le ho vissute anche ieri, e fino a quando per me sarà così significa che potrò essere in grado di giocare. Non sembrava nemmeno una partita d’Eccellenza, bel gioco, pubblico numeroso e tanti aspetti positivi che, in vista dei prossimi impegni, ci fanno ben sperare. Sono molti, a mio avviso, i segnali di crescita e la reazione che abbiamo avuto ad inizio ripresa, quando, sul 2 a 0, i nostri avversari hanno provato a metterci in difficoltà, è significativa”.

In effetti, nonostante le assenze di Chiavaro (squalificato), degli indisponibili Bayon e Guirado (che con ogni probabilità potranno essere schierati sabato prossimo) e senza il tecnico Pippo Strano, che ha assistito alla gara dalla tribuna, il Palazzolo ha dimostrato di saper tenere il campo con grande tranquillità anche nei momenti più delicati della gara. Probabilmente proprio la presenza di Baiocco, che sin dai primissimi minuti ha messo sotto pressione il centrocampo del Rosolini sfornando una lunga serie di precisi cross e passaggi filtranti che hanno dato ampio respiro alla manovra gialloverde, ha fatto sì che, insieme all’ottima prova di Filicetti, Grasso e della squadra in generale (compresi i giovani esterni Boncaldo e Carpinter)i, la giornata di ieri potesse rivelarsi meno difficile del previsto.

A dire il vero – ha confermato lo stesso patron Graziano Cutrufo nel post partita – la gara di Rosolini mi preoccupava parecchio. Non è facile, del resto, vincere in trasferta contro una squadra come questa. Ma i ragazzi non hanno sbagliato nulla, e meritano tutti un dieci e lode. Spero che anche con il Milazzo scenderemo in campo con questa determinazione e serenità per conquistare una vittoria che, essendo il prossimo uno scontro diretto, significherebbe tantissimo anche per la classifica”. Ha parlato di “prestazione gratificante andata oltre ogni aspettativa”, infine, anche il tecnico Pippo Strano, che tuttavia ha ricordato come da martedì ci sarà da pensare alla sfida fondamentale del prossimo fine settimana, quella interna con il Milazzo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi