Canicattini Bagni: “Spring Emotions”, riprendono le escursioni alla scoperta dei paesaggi e dei beni archeo-naturalistici degli Iblei

“Spring Emotions” è il titolo del calendario organizzato dagli archeologi dell’Associazione “Aditus in rupe” insieme all’etnoantropologo e guida naturalistica A.I.G.A.E. Paolino Uccello, con il patrocinio del Comune di Canicattini Bagni, del Museo Civico Tempo e del Sistema Rete Museale Iblei

Con l’arrivo della Primavera ripartono, per sei domeniche dal 15 aprile al 27 maggio, le escursioni alla scoperta degli straordinari paesaggi e beni archeo-naturalistici meno conosciuti degli Iblei.

“Spring Emotions” è il titolo del calendario organizzato dagli archeologi dell’Associazione “Aditus in rupe” insieme all’etnoantropologo e guida naturalistica A.I.G.A.E. Paolino Uccello, con il patrocinio del Comune di Canicattini Bagni, del Museo Civico Tempo e del Sistema Rete Museale Iblei.

Il raduno di partenza di tutti gli appuntamenti, per cui è necessaria la prenotazione almeno due giorni prima dell’uscita, telefonando ai numeri 320 8348325 – 338 1914975, è previsto a Canicattini Bagni, alle 8,45, in piazza Borsellino, all’ingresso della cittadina, e da lì si raggiungeranno, con mezzi propri, i siti. Il rientro è previsto per ora di pranzo.

Questo il programma: con inizio domenica 15 aprile, terza giornata della 4° Fiera Regionale Agro Zootecnica al Foro Boario di Canicattini Bagni, dove si può concludere la giornata tra tradizioni, festa, mostra mercato bovini, ovini e asini, e prodotti tipici locali. E si parte con Giarranauti: percorrendo un facile sentiero nel bellissimo bosco, si andrà alla scoperta di concerie rupestri e dei resti di un abitato con una piccola chiesa di età bizantina.

Domenica 22 aprile sarà la volta di San Pietro a Buscemi: appena fuori il centro abitato odierno si visiterà l’omonima cava, concludendo il percorso in un peculiare luogo di culto di età medievale, che conserva ancora resti di un’iscrizione e tracce affrescate.

Domenica 29 aprile si farà ritorno a Pantalica, stavolta visitando le tombe della necropoli nord con la vicina grotta del Crocifisso, che conserva anch’essa resti di pitture murali.

Domenica 6 maggio si andrà a Cava Ispica (ingresso lato Modica), alla scoperta della civiltà rupestre, ammirando le sue splendide testimonianze archeologiche e monumentali, soprattutto di età paleocristiana.

Domenica 20 maggio visita a Cava Carosello con le sue famose concerie rupestri, per concludere il cammino con un divertente e rinfrescante bagno negli splendidi laghetti dalle acque cristalline.

Domenica 27 maggio il ciclo di escursioni primaverili si concluderà a Cugno Case Vecchie, un sito riscoperto e valorizzato da Aditus in rupe, percorrendo un “itinerario medievale”, alla scoperta di culti giudaico-cristiani e di secolari attività produttive in roccia.

Per le escursioni è consigliato munirsi di abbigliamento adatto e di scarpe da trekking; acqua; crema solare; torcia; eventuale mantellina per pioggia. Alcune delle escursioni, inoltre, potrebbero non essere adatte ai bambini per cui informarsi telefonicamente per tempo. Il costo dell’escursione guidata è di 7 euro a persona.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi