Cassaro, spesa del trasporto degli studenti pendolari: interrogazione del consigliere Bongiovanni

Il vicesindaco Lanteri ricorda però che il capogruppo di maggioranza Garro ha già detto al consigliere Bongiovanni in aula non solo che gli abbonamenti erano stati emessi per il mese di dicembre ma anche per il successivo mese di gennaio nonostante i fondi nel capitolo fossero terminati

Il capogruppo di minoranza del Comune di Cassaro di Insieme per il Futuro, Sebastiano Bongiovanni, visto che nell’ultima seduta del Consiglio Comunale è emersa la possibilità che a partire dall’1 gennaio 2018 le famiglie devono contribuire alla spesa del trasporto scolastico dei nostri studenti pendolari e considerato che la Regione Siciliana ha sempre coperto il 100% di questa spesa, chiede la destinazione di questi fondi a quale capitolo siano stati trasferiti.

Ma nel corso del Consiglio comunale del 29 novembre, la maggioranza aveva già dato le esaustive spiegazioni al consigliere, come rivela il vicesindaco Fabio Lanteri: “ma Bongiovanni a mio rammarico continua a ignorarle – sottolinea – il capogruppo di maggioranza Garro ribadiva al consigliere Bongiovanni non solo che gli abbonamenti erano stati emessi per il mese di dicembre ma anche per il successivo mese di gennaio nonostante i fondi nel capitolo fossero terminati e il Comune sia in attesa di approvazione di bilancio. Altresì nessuna somma era stata trasferita da un capitolo a un’altra bensì nel bilancio precedente erano state previste inferiori somme per coprire il servizio di trasporto studenti“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi