Palazzolo Acreide, venerdì la presentazione del film Scampia Felix, il documentario firmato da Francesco Di Martino e dal Gridas

Nel film traspare la voglia di offrire un mondo diverso alla generazione dei più piccoli, con la manifestazione come esempio di riscatto sociale di una comunità, che con energia e vitalità, ha voglia di crescere e di alzare la testa

Si terrà venerdì prossimo alle 18 la presentazione del film Scampia Felix, nato dalla collaborazione del regista netino Francesco Di Martino con il Gruppo di Risveglio dal Sonno. L’incontro tra il regista e fotografo freelance e il movimento nato nel quartiere napoletano nel 1981, è avvenuto qualche anno fa in occasione della realizzazione del libro fotografico “Sulle Tracce di Felice Pignataro”, dedicato al muralista tra i fondatori e animatori del movimento, scomparso nel 2004.

Dai rapporti di collaborazione tra l’artista siciliano, ormai perfettamente integrato nel luogo, e i movimenti e le associazioni operanti nel territorio, è nata l’idea di raccontare la genesi e la realizzazione di quella che è una delle più importanti manifestazioni del territorio, il carnevale popolare.

Nel film traspare la voglia di offrire un mondo diverso alla generazione dei più piccoli, con la manifestazione come esempio di riscatto sociale di una comunità, che con energia e vitalità, ha voglia di crescere e di alzare la testa.

L’appuntamento all’evento, promosso dalla sede Archeoclub d’Italia di Palazzolo Acreide, è per venerdì 9 alle 18 nella Sala Verde del Comune. All’incontro parteciperà il regista, con un contributo del prof. Alessandro De Filippo, docente di Storia e critica del cinema all’Università degli Studi di Catania.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi