In tendenza

A Buccheri non si riesce ancora a sostituire il consigliere comunale dimissionario di minoranza

Il consigliere che dovrebbe subentrare ha comunicato di non voler accettare l’incarico pertanto il Consiglio ha dato mandato di individuare e contattare il potenziale altro consigliere che potrebbe subentrare

Il presidente

Ancora un Consiglio comunale da remoto quello svolto alcuni giorni fa a Buccheri, a seguito del perdurare dell’emergenza epidemiologica da Covid 19 che ha indotto il presidente Gianni Garfì ad emettere determina presidenziale di rinnovo in modalità telematica fino al 31 dicembre 2021. Un ordine del giorno sviluppatosi in due tronconi con un primo elenco di punti da discutere e un ordine aggiuntivo giunto subito dopo.

Dopo le formalità di rito con la lettura e approvazione dei verbali della seduta precedente e la nomina virtuale degli scrutatori, il presidente ha salutato gli intervenuti Consiglieri (tutti presenti ad eccezione dei consiglieri Bennardo e Trigili), il sindaco, il caso area finanziaria, il vice segretario Antonino Listo che ha sostituito il Segretario Capo Giuseppe Benfatto, la Funzionaria di segreteria Occhipinti e il Comandante di Polizia Municipale Corrado Piccione. Si è quindi proceduto all’approvazione del primo punto con la nomina degli scrutatori (seppur in forma virtuale) e l’approvazione dei verbali della seduta precedente.

Non è stato ancora una volta possibile procedere alla sostituzione del consigliere dimissionario di minoranza in quanto quello individuato e contattato (la signora Mariella Bontempo), ha comunicato per iscritto di non voler accettare l’incarico pertanto il Consiglio ha dato mandato di individuare e contattare il potenziale altro consigliere che potrebbe subentrare nelle file del gruppo di minoranza.

L’assise ha quindi proseguito i lavori esaminando l’inserimento nelle variazioni del Bilancio delle somme occorrenti per l’accesso al Credito Sportivo, con un mutuo ultraventennale ad interessi zero, per la realizzazione nel centro sportivo di contrada Difesa di un campo da Padel, di una tribuna sportiva e di alcune aree di fitness, punto approvato all’unanimità dei presenti.

È stata anche trattata e approvata l’adesione al Disegno di Legge del Senatore Trentacoste per la valorizzazione della parlata gallico italiche, lingua che nella comunità buccherese è ancora viva e in cui l’Amministrazione ha creduto da sempre sponsorizzando e contribuendo alla pubblicazione di testi.

Il Consiglio ha dedicato ampio spazio all’iniziativa presentata in Consiglio da parte del presidente inerente il disastro ambientale che è accaduto alcuni giorni fa a seguito del vortice ciclonico che ha colpito il territorio montano e in particolare, il sito di captazione delle acque potabili di contrada Malvagia dove attingono i Comuni di Ferla e Buccheri per servire circa i 3.800 cittadini.

Il ciclone ha distrutto l’unica strada di accesso con 3 voragini che si sono aperte, la rottura di alcuni tratti di tubazione e l’inoperatività dei motori dell’Enel pertanto, già il Comune di Ferla sta servendo i suoi concittadini con l’autobotte comunale più altri mezzi che provengono dai Comuni viciniori mentre Buccheri sta sopperendo, con l’erogazione solo giornaliera, attingendo da altri piccoli pozzi locali.

“Una situazione emergenziale che non ha precedenti – commenta il presidente Garfì – che sta mettendo in crisi la vita quotidiana di migliaia di cittadini di entrambi i Comuni sia per la vita quotidiana con la mancanza di acqua potabile e sia per la situazione igienica dentro casa. I primi cittadini e i Tecnici Comunali stanno lavorando giorno e notte per alleviare le difficoltà ma la scarsezza delle risorse e dei mezzi occorrenti, impone un grido di aiuto alle Autorità competenti, continua Garfì; il Presidente della  Regione Siciliana Onorevole Nello Musumeci, il Prefetto di Siracusa dottoressa Giusi Scaduto, il Direttore Regionale della Protezione Civile Ingegnere Salvo Cocina nonché i Responsabili provinciali degli Uffici del Territorio e Ambiente, del Dipartimento dello Sviluppo Rurale, dell’Ispettorato Agricoltura ci diano un aiuto concreto e immediato per la risoluzione della problematica che è diventata importante per la vita quotidiana di 3.800 cittadini di Buccheri e Ferla; vogliamo interventi concreti e fattibili perché l’inverno è ancora lungo e con l’arrivo di altre condizioni meteorologiche avverse, potrebbe definitivamente compromettersi la fonte di approvvigionamento idrico di contrada Malvagia. Questo Consiglio comunale, approvando unanimemente la mozione di intervento, sta rappresentando le esigenze di tutti i cittadini e si mette al fianco del primo cittadino e di tutto l’Esecutivo per quanto accaduto e resta a disposizione delle Autorità Provinciali e Regionali”.

Plauso all’iniziativa del presidente è stata formalmente espressa in Consiglio da parte del primo cittadino. In seduta sono state anche ascoltate le comunicazioni del sindaco Caiazzo per l’entrata del Comune di Buccheri nel Club dei Borghi più belli d’Italia con una cerimonia che si svolgerà nelle prossime settimane con la consegna della bandiera ufficiale dei Borghi alla presenza delle massime rappresentanze regionali e nazionali del Club.

Infine, il Consiglio ha preso atto e ha dato mandato al segretario comunale di verificare il contenuto del regolamento comunale per il funzionamento del Consiglio comunale circe le ripetute assenze dei consiglieri di minoranza nelle sedute consiliari, eventi che si sono ripetuti per tre volte consecutive senza alcuna comunicazione preventiva, così come previsto dalle vigenti norme in materia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo