A fare sport lontano da casa o di ritorno da una passeggiata al mare: ancora denunce a Ferla e Canicattini

Fioccano ancora le denunce su tutto il territorio provinciale da parte dei militari dell'Arma

Continuano incessanti i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa, che tramite i propri reparti dipendenti impegnati sul territorio anche ieri ha riscontrato numerosi casi di violazione delle disposizioni impartite dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus, denunciando all’Autorità Giudiziaria varie persone per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, ex art. 650 c.p.

A Belvedere, Canicattini B. e Francofonte, dove alcuni controllati hanno dichiarato che si erano recati a far visita ad amici; a Francofonte, Floridia, Canicattini , Palazzolo A. e Rosolini, dove sono state controllate alcune persone riscontrando che erano residenti in altri comuni: si sono giustificate dicendo che si stavano recando presso attività commerciali per effettuare acquisti. Ancora a Canicattini Bagni, dove una coppia riferiva di essere di ritorno dal litorale siracusano, dove erano stati per una passeggiata.

Infine a Ferla, dove un 14enne è stato trovato ad effettuare attività fisica lontano dalla propria abitazione; di questa specifica violazione risponderanno all’Autorità Giudiziaria anche i genitori per non aver impedito la suddetta condotta illecita


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo