In tendenza

A Palazzolo una start up con gli studenti dell’Itis

Studieranno un sistema e una logica che tra circuiti stampati, antenne trasmettitori, telecomandi e software, può poi trovare applicazioni in altri campi, come la protezione civile, la sicurezza o l'elettronica

Nel paese delle feste e della passione pirotecnica nasce la start-up di Paolo Lombardo che progetta e produce sistemi elettronici e stabilisce nuovi parametri di eccellenza nell’ambito dei sistemi professionali di accensione dei fuochi d’artificio. I ragazzi dell’Itis con il prof. Santo Cadili ne fanno un progetto pilota unico in Italia. Studieranno un sistema e una logica che tra circuiti stampati, antenne trasmettitori, telecomandi e software, può poi trovare applicazioni in altri campi, come la protezione civile, la sicurezza o l’elettronica.

“Palazzolo è eccellenza anche tecnica – spiega il vicesindaco Aiello – è una Palazzolo dal respiro Europeo che dalle energie rinnovabili al digitale può dire la sua. Del milione di posti di lavoro persi durante la pandemia, oltre il 50% è giovanissimo. Il post covid può e deve essere maggiore attenzione agli istituti ITS come il nostro che ha formato tecnici e periti poi affermati nella zona industriale o nella libera professione e contributi alle imprese che fanno tirocini o stabilizzano e a giovani startup”. Proprio Palazzolo in questi mesi ha puntato molto su energie rinnovabili installando nuovi impianti fotovoltaici, installando reti wifi e migliorando i servizi pagopa attraverso il fondo innovazione del governo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo