Aperture domenicali di supermercati e centri commerciali. C’è l’accordo

Annegato ad Avola un uomo di Sortino: voleva fare un bagno al mare

Il Pm dovrà stabilire se disporre l’esame autoptico per chiarire se il decesso possa essere dovuto a un’altra causa come un malore improvviso

È annegato dopo un tuffo al largo del lungomare di Avola. Così ha perso la vita un 32enne di Sortino sceso al mare con un’amica sulla spiaggia del lungomare Tremoli. Non conosceva la zona, quindi ha individuato un posto in cui tuffarsi. Dalla profonda ferita riscontrata sul capo potrebbe aver violentemente sbattuto la testa sugli scogli proprio durante il tuffo, perdendo i sensi.

Il mare, oggi agitato, lo ha trascinato quindi al largo e solo quando la ragazza che era con lui si è accorta che qualcosa non andasse per il verso giusto ha contattato il 112. Sul posto sono intervenuti Capitaneria di Porto, Polizia municipale e Polizia di Stato. Il corpo esanime del giovane è stato recuperato in contrada Falaride, con l’ausilio di un barchino, dagli agenti di Polizia e una volta portato a riva il corpo del giovane è stato affidato al personale del 118 che ha provato invano a rianimarlo.

Sul posto si attende l’arrivo del pm di turno, Gaetano Bono, che dovrà stabilire se disporre l’esame autoptico per chiarire se il decesso possa essere dovuto a un’altra causa come un malore improvviso.

Annegato ad Avola un uomo di Sortino: voleva fare un bagno al mare

Annegato ad #Avola un uomo di #Sortino: voleva fare un bagno al mareLa notiziahttps://www.siracusanews.it/annegato-ad-avola-un-uomo-di-sortino-voleva-fare-un-bagno-al-mare/

Pubblicato da SiracusaNews.it su Martedì 12 maggio 2020


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo