In tendenza

Bilancio partecipativo 2021, la Giunta di Canicattini Bagni avvia le procedure

I progetti, il cui costo non dovrà superare la somma di 3.242,66 euro dovranno essere presentati entro le 24 del 15 dicembre

La Giunta comunale di Canicattini Bagni presieduta dal sindaco Marilena Miceli, con delibera del 23 novembre, ha avviato le procedure per il Bilancio Partecipativo 2021, fissando la presentazione dei progetti entro le 24 del 15 dicembre, lasciando ai cittadini la più ampia facoltà di scelta delle aree tematiche da proporre. Le proposte progettuali dovranno essere consegnate a mano alla portineria del Palazzo Municipale (esclusi i giorni non lavorativi) o per raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite inoltro all’indirizzo Pec comune.canicattinibagni@pec.it

La Giunta ha determinato in 9.728,00 euro il budget per l’anno 2021, assumendo provvisoriamente a calcolo del 2% dei trasferimenti regionale di quota corrente quelli ricevuti nel 2020 non essendo allo stato attuale ancora nota l’entità dei trasferimenti regionali per il 2021, per cui le risorse definitivamente vincolate al Bilancio Partecipativo saranno rideterminate successivamente in eccesso o in difetto.

Saranno tre i progetti finanziati al termine della scelta pubblica ed ognuno di essi non può eccedere la somma di 3.242,66 euro, specificando che qualora i costi dei primi tre progetti non integrassero la somma di 9.728,00 l’eccedenza sarà ripartita fra i progetti stessi, previa loro rimodulazione nel termine di giorni sette dalla selezione.

Tutta la documentazione relativa al Bilancio Partecipativo 2021 è pubblicata e scaricabile dal sito istituzionale del Comune www.comunedicanicattinibagni.it/web/, cliccando sull’apposito banner nella home page, ed è altresì disponibile presso l’ufficio del Vice Segretario comunale Dott.ssa Adriana Greco.

Possono presentare proposte tutte le persone fisiche che abbiano compiuto il 18° anno di età e residenti a Canicattini Bagni, le associazioni, le ditte, gli enti pubblici e privati con sede legale nel territorio comunale. Le proposte presentate verranno sottoposte, entro 10 giorni dalla scadenza del termine di presentazione, ad una valutazione di fattibilità tecnica da parte del tavolo formato dai responsabili dei settori competenti per materia, dal sindaco, dagli assessori comunali e da un consigliere di maggioranza e un consigliere di minoranza, indicati dai rispettivi Capigruppo.

I progetti ammessi saranno pubblicati sull’apposito banner nel sito istituzionale del Comune e dopo 30 giorni dalla pubblicazione saranno illustrati e dettagliatamente descritti dai proponenti alla cittadinanza, in occasione di un’assemblea pubblica in cui si effettuerà la scelta con una scheda di voto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo