In tendenza

Buccheri, edificio Ottocentesco a rischio. Giansiracusa: “intervenire subito”. Caiazzo: “è privato, il progetto è stato approvato”

"Il progetto di restauro è stato approvato dalla soprintendenza ed entro l’anno inizieranno i lavori"

Un edificio ottocentesco nel cuore del centro storico a Buccheri sotto lo sguardo attento del critico dell’arte Paolo Giansiracusa. “Il palazzo definisce uno degli angoli più significativi dell’abitato – dice – Perdere questa cellula abitativa significa distruggere per sempre una delle maglie più interessanti del mosaico urbano. Il Comune intervenga, la Soprintendenza con un progetto mirato chieda il sostegno della Regione. Non c’è tempo da perdere”.

Ma il sindaco Alessandro Caiazzo interviene nel merito ricordando che si tratta di un edificio privato: “Il progetto di restauro è stato approvato dalla soprintendenza ed entro l’anno inizieranno i lavori. Il proprietario, il cui sforzo economico non sarà indifferente, è ben disposto, finalmente, a riportare l’immobile all’antico splendore. Sicuramente il nostro centro storico ne gioverà – afferma – Questa Amministrazione, dopo oltre 40 anni di stasi degli organi preposti, ed anche dei cultori della materia, è la prima e forse l’unica ad aver attivato in maniera concreta ogni iniziativa utile a perorare il recupero dell’immobile. Ma un plauso va certamente a chi oggi, dopo trascorsi familiari e successori complessi, si sta attivando per definire l’annosa questione”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo