In tendenza

Buccheri, finanziato un progetto da oltre 600.000 euro: sentieri, percorsi naturalistici e strutture nelle Gole della Stretta. E non solo

Previsto anche il rifacimento del basolato in pietra lavica di via Matteotti e l’installazione di un impianto di biomassa per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Piazzamento da record per il piccolo comune montano di Buccheri nella graduatoria pubblicata sul sito del Psr Sicilia2014/2020, nella quale il comune risulta essere il terzo dell’intera Regione Siciliana. Il progetto del Comune di Buccheri è stato presentato nell’anno 2017 nell’ambito della sottomisura 7.2 “Sostegno a investimenti finalizzati alla creazione, al miglioramento o all’espansione di ogni tipo di infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico” e riguarda, nello specifico, la creazione di sentieri, percorsi naturalistici e l’istallazione di apposite strutture in corrispondenza delle Gole della Stretta, il rifacimento del basolato in pietra lavica di via Matteotti e l’installazione di un impianto di biomassa per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Un grande risultato – commenta il sindaco Alessandro Caiazzo – che è il frutto di un attento e proficuo lavoro messo in atto dall’amministrazione comunale durante l’ultimo biennio del primo mandato amministrativo; non posso che ringraziare a tal proposito l’allora assessore comunale Antonino Trigila, oggi consigliere di maggioranza, che si è impegnato, assieme ai tecnici, a seguire l’intero iter progettuale che oggi ha consentito al Comune di Buccheri lo splendido piazzamento in graduatoria”.

Un progetto che senza dubbio consentirà, tra le altre cose, ed una volta realizzato, di aprire alla fruizione in sicurezza uno dei luoghi più belli e suggestivi del Comune di Buccheri, appunto le “gole della stretta”, geosito carsico sito a pochi chilometri dal centro urbano considerato, dai tanti esperti, un sito di grande valenza naturalistica ed ambientale. “Sono estremamente soddisfatto dell’obbiettivo raggiunto – dichiara il consigliere Trigila – anche perché ho creduto fin da subito, assieme a tutta l’Amministrazione Comunale, alla validità ed alla fattibilità della proposta progettuale candidata”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo