In tendenza

Buccheri, il Consiglio comunale approva a maggioranza le variazioni al bilancio di previsione

Preziosa la presenza in aula del responsabile dell’Area Finanziaria Vito Di Pietro che ha illustrato nel dettaglio la manovra di fine anno

Il Consiglio comunale di Buccheri ha approvato con i soli voti della maggioranza le variazioni approntate al Bilancio di previsione dall’Ufficio Affari Finanziari, con l’astensione del voto da parte dell’opposizione per dichiarazione di voto.

“Lavori abbastanza spediti – commenta il presidente del Consiglio Gianni Garfì – con i colleghi consiglieri chiamati a valutare e approvare i punti posti all’ordine del giorno che vertevano esclusivamente appunto nelle variazioni di Bilancio. Poche le risorse poste in campo, infatti quasi del tutto erano stati predisposti aggiustamenti tecnici nell’area Tecnica per poter dare modo di completare l’anno con gli impegni economici di attrezzature e personale nella raccolta differenziata, nella manutenzione ordinaria e nel verde pubblico”.

Preziosa la presenza in aula del responsabile dell’Area Finanziaria Vito Di Pietro che ha illustrato nel dettaglio la manovra di fine anno. Il presidente ha anche voluto ringraziare il Revisore dei Conti Maria Calabrese per l’elaborazione dei due verbali specifici che contenevano il suo parere preventivo agli argomenti inerenti le variazioni al Bilancio.

A seguire le comunicazioni del presidente all’assise inerenti la partecipazione a delle iniziative a livello palermitano della Coldiretti e del sindacato unitario Flai, Fai e Uila sulla tematica della riforma alla forestazione e un documento indirizzato al primo cittadino sottoscritto da alcuni consiglieri di maggioranza con cui lo si invita a prestare attenzione in merito alla faccenda della Protezione Civile di Buccheri, che da parecchi anni non partecipa alle chiamate che via via sono arrivate. Informazioni sono state anche date sull’arrivo di alcuni allevatori nelle zone olivicole, che stanno invadendo arbitrariamente i fondi agricoli causando diversi danni alle produzioni. Saranno interessate presto le locali Forze dell’Ordine al fine di effettuare i dovuti controlli.

Anche il primo cittadino Alessandro Caiazzo ha dato sue informazioni di rito riguardante le Zone Franche Montane a cui il Comune di Buccheri ha aderito e che sembrerebbe siano in dirittura d’arrivo con la Legge che potrebbe giungere in Parlamento già nelle prossime settimane, la viabilità sulle strade provinciali interessate dal maltempo con i relativi interventi di somma urgenza, l’arrivo di alcuni finanziamenti da parte del Dipartimento Regionale della Protezione Civile inerenti il consolidamento del muro ciclopico interessato da un cedimento parecchi anni fa a monte dell’ex SS 124 in località “Cozzo a Chiana” già con lavori iniziati per saggiare il costone con dei carotaggi ed altre risorse per sistemare la parte di acqua che ha causato dei cedimenti nella sottostante via Antonio Pappalardo, del muro di contenimento sotto il boschetto delle castagne, sempre nell’ex SS 124 e il rifacimento del manto stradale del tutto compromesso.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo