Fase 3 e rientri in Sicilia prima del 3 giugno: come cambia la quarantena

Calcio, il Città di Canicattini batte il Francofonte: pari indigesto per la formazione di calcio a 5

La formazione di calcio a 11 si impone col punteggio di 3-1 conquistando tre punti pesanti per la classifica. Pari indigesto per la formazione di futsal che in vantaggio di 6-4 si fa rimontare sul 6-6

Si tira un respiro di sollievo in casa del Città di Canicattini calcio a 11, che domenica ha trionfato contro il Città di Francofonte per 3 reti a 1. Sul terreno di gioco del “Di Bari” di Siracusa in prestito alla società giallorossa, i ragazzi di mister Randazzo hanno dato il massimo per risollevarsi da un periodo negativo, che li vede in una posizione non facile di classifica.

Una partita in generale molto fisica, con varie interruzioni a seguito di falli, combattuta dall’inizio alla fine. Le squadre lasciano il terreno di gioco al termine della prima frazione con il vantaggio dei canicattinesi. Alla ripresa viene espulso il capitano del Francofonte Messina e i giallorossi ne approfittano per impostare il gioco in velocità. Gli avversari si trovano in difficoltà davanti alla strategia dei padroni di casa che segnano altre 2 reti. In pieno recupero gli ospiti accorciano le distanze ma l’arbitro fischia e il match si conclude così con la meritata vittoria dei canicattinesi.

Un ottimo risultato – il commento di mister Randazzo – assai utile per risalire la china, dopo i verdetti precedenti. Una vittoria che risolleva il morale dei miei giocatori, i quali hanno dato una performance molto positiva. Si chiude questa decima giornata di campionato con il sorpasso degli avversari odierni in classifica e con uno stato d’animo più combattivo e pronto per la prossima gara contro il Città di Chiaramonte”.

Purtroppo non è andata come si sperava per la formazione di calcio a 5 che sabato ha giocato in casa contro lo Jano Trombatore, team di Rosolini. I ragazzi di mister Petrolito passano subito in vantaggio con Fazzino e tengono testa agli avversari, in questo momento secondi nella classifica del girone E di C2.

Il primo tempo si conclude sul 4 a 2 per i canarini e nella ripresa di assiste ad un rapido susseguirsi di azioni da ambo le parti. A segno i due fratelli Bellomia che portano la squadra sul 6 a 4, contro i rosolinesi pericolosi e veloci. A tempo quasi scaduto del match però gli ospiti riescono a portare a termine due azioni che consentono loro di agguantare il pareggio.

Un pari immeritato – queste le considerazioni di Petrolito – che ci sta davvero stretto. I ragazzi hanno saputo tener testa ad una squadra che si trova ai vertici della classifica. Nonostante la loro velocità di gioco, abbiamo condotto la partita per tutto il tempo regolamentare. A recupero forse già finito sono arrivate le 2 reti che non ci hanno permesso di ottenere i punti che senza dubbio stavolta ci spettavano”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo