In tendenza

Calcio, Palazzolo-Acireale è già sfida salvezza

Il Palazzolo affronterà domani sul sintetico dello “Scrofani Salustro” l’Acireale in una sfida che si preannuncia già importante in ottica salvezza. Le due squadre sono appaiate a 8 punti in classifica e
l’affermazione di una delle due potrebbe consentire di agganciare il duo Sambiase-Vibonese che li precede. “Questa settimana abbiamo lavorato con intensità come in quella precedente – afferma il tecnico gialloverde Orazio Pidatella – Ovviamente la vittoria di domenica scorsa ci ha dato morale ed ha fatto crescere la stima che abbiamo di noi stessi. Abbiamo preparato con cura questa importante partita contro l’Acireale consapevoli che incontriamo una squadra con un certo blasone e proprio per questo ci siamo preparati a dovere. Per la situazione in cui si trovano entrambe le squadre sarà una partita aperta nel corso della quale si dovrà lottare su ogni pallone e su ogni metro per conquistare la vittoria.
Pidatella potrà contare sul rientro di Strigari e Liga che hanno scontato la squalifica e dopo l’ok dello staff medico potrebbe tornare ad avere a disposizione anche Mimmo Costanzo, ex di turno, che per la seconda settimana consecutiva si è allenato con il gruppo.

I giocatori è sempre meglio averli in abbondanza piuttosto che contati – conclude Pidatella – Di questo va dato merito a Raffaele Dibartolo e al nostro staff medico che hanno fatto un buon lavoro nei giorni scorsi”. Altro ex di turno e fino alla scorsa stagione capitano della squadra granata è Francesco Fascetto per il quale la sfida di domani allo “Scrofani Salustro” avrà sicuramente un sapore particolare.
“Personalmente – commenta Fascetto – per i tre anni trascorsi ad Acireale ci tengo a fare bene. Dentro di me, come accaduto nell’amichevole di agosto a Modica, proverò delle sensazioni particolari. E’ una partita difficile come tutte le altre. Anche loro saranno motivati. Conoscendo la piazza, in cui la tifoseria esercita una certa pressione soprattutto in queste situazioni di classifica, i giocatori non entreranno in campo demotivati ma con più cattiveria di prima perché c’è grande rispetto per una società blasonata che ha militato anche in serie B e chiunque indossa questa maglia vuole dare tutto.”

Il Palazzolo vorrà comunque dare continuità alla vittoria di Caltanissetta e cercare di venir fuori dalle “secche” della bassa classifica. “E’ uno scontro diretto – conclude Fascetto – Noi vogliamo dare continuità alla vittoria di domenica scorsa che non è stata facile da conquistare. La serie D non è mai un campionato facile. Giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico e quindi ci sono tutte le condizioni e gli
stimoli per fare bene.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo