In tendenza

Calcio Palazzolo: pesante sconfitta a Lamezia contro la Sambiase

Ennesima sconfitta per il Palazzolo che esce dal “Guido D’Ippolito” di Lamezia Terme con una sonora sconfitta per 5-1. I gialloverdi erano riusciti a passare in vantaggio con la prima rete stagionale di Emiliano Impallari ma si sono poi fatti rimontare e sorpassare dalla squadra di Mancini. Cacciola recupera Arigò che parte dalla panchina ma perde Ike che poco prima dell’inizio della partita deve dare forfait per un problema fisico. Fa così il suo esordio stagionale Rosario Miraglia fresco di ritorno in maglia gialloverde.

Al 5’ gran tiro dalla gran distanza di Curcio con la palla che va fuori di poco. Un minuto dopo è Lio a tentare di sorprendere Scordino su calcio di punizione. Ma il numero 1 gialloverde è attento e blocca senza problemi. All’8’ Aperi recupera su rimpallo la sfera al limite dell’area e serve Caputa che ci prova di prima intenzione. Tiro ribattuto da un difensore locale e palla sui piedi di Messina che al volo manda alto. Al ’29 padroni di casa vicini al gol del vantaggio. Calcio di punizione di Lio che pesca in area Cordiano. Il numero 8 giallorosso incoccia di testa e manda all’angolo lontano. E’ ben appostato Fascetto che spazza prima che la palla si infili in rete.

La ripresa è molto più vivace e spumeggiante della prima frazione di gioco. Al 56’ il Palazzolo passa in vantaggio. Arigò serve in area Impallari che con un tocco supera De Sio in uscita. Passano pochi minuti ed i padroni di casa trovano il pari con capitan Lio. Fallo da rigore su Cascio e penalty assegnato dal Signor Patrignani di Roma 1. Vibranti le proteste dei gialloverdi in occasione del rigore assegnato al Sambiase che costano l’espulsione a Mirabella. I padroni di casa si portano in vantaggio al 67’.

Carrozza, che si porta in avanti la sfera con un braccio, pennella un cross per Curcio che col piattone batte per la seconda volta Scordino. Il Sambiase trova il tris al 70’. Errato disimpegno della difesa ospite. Ne approfitta Curcio che con un tiro cross serve il liberissimo Casciaro che tutto solo può insaccare in rete. All’88 Casciaro firma la sua doppietta personale. Prima compie una lunga progressione, supera Liga e batte Scordino con un preciso diagonale.

In pieno recupero il Sambiase fa pokerissimo con Curcio che dalla gran distanza batte per la quinta volta Scordino. Risultato che punisce oltremodo la squadra di Cacciola che rimane in fondo alla classifica fanalino di coda.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo