Canicattini Bagni, il vice sindaco Savarino lascia le deleghe ai servizi idrici e depuratore

La delega viene così assunta direttamente dal sindaco Marilena Miceli mentre Savarino continuerà a mantenere tutte le altre deleghe di cui è titolare

Il vice sindaco di Canicattini Bagni, Pietro Savarino, ha protocollato ieri la sua rinuncia, per motivi esclusivamente personali, alla delega ai servizi idrici e depuratore che gli era stata assegnata all’inizio dell’anno, con la nomina della nuova Giunta.

La delega viene così assunta direttamente dal sindaco Marilena Miceli mentre Savarino continuerà a mantenere tutte le altre deleghe di cui è titolare, ovvero, Lavori Pubblici, Edilizia scolastica e sportiva, Realizzazione e manutenzione di tutte le strutture comunali, Urbanistica e Decoro urbano, Tributi e Contenzioso tributario, Toponomastica.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo