In tendenza

Canicattini Bagni, Intimata ai proprietari di lotti in via Canale la pulizia di erbacce e fronde degli alberi

Dovranno provvedere al ripristino e alla manutenzione delle recinzioni esterne, oltre alla pulizia dei lotti e al taglio della vegetazione infestante, così come al taglio delle chiome degli alberi che si riversano sulla strada e coprono i pali dell’illuminazione pubblica installata dal Comune, i proprietari, gli usufruttuari, o altri titolari di diritti reali e obbligatori, dei terreni, fabbricati e recinzioni prospicienti via Canale, nel tratto compreso tra la via S. Nicola e l’incrocio della strada del mattatoio comunale, che conduce al Ponte di Alfano, compresa la strada retrostante l’edicola di Santa Rita.

A disporlo, con proprio ordinanza, è il dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune, geometra capo Giuseppe Carpinteri, che avverte, “trascorsi infruttuosamente 30 giorni naturali e consecutivi dalla notifica pubblica della presente ordinanza, quest’Ente provvederà di autorità alla realizzazione dei lavori con addebito delle relative spese ai soggetti all’uopo individuati mediante ispezioni alla conservatoria dei registri immobiliari e catastale”, avviando, nel contempo, “procedure giudiziarie in sede penale, civile e amministrativa”.

Un provvedimento necessario ed urgente per prevenire problematiche ambientali e igieniche – sanitarie e, soprattutto, per la sicurezza dei cittadini e delle abitazioni, considerato che dal luglio 2012, come disposto da una delibera della Giunta (n. 171 del 27/08/2012), il tratto di strada oggetto del provvedimento, che conduce all’antico ponte settecentesco di Alfano, all’uscita nord della città, è stato incluso all’interno del perimetro del centro abitato, compresa la strada retrostante l’edicola di Santa Rita, una volta strada provinciale.

Un percorso che l’Amministrazione comunale ha provveduto a fornire di impianto di illuminazione, che però in più punti viene coperta dalle fronte degli alberi che invadono la strada, dove insistono altresì fabbricati e terreni in completo stato di abbandono, con vegetazione infestante, muri rigonfi o crollati, che possono creare pericoli per la pubblica incolumità delle persone, di mezzi e animali in transito sulle predette vie.

L’ordinanza del dirigente l’Ufficio tecnico è consultabile e scaricabile dal sito Internet del Comune, www.comunedicanicattinibagni.it, dal menù “Uffici e procedimenti” pagina “Ufficio tecnico”, e dal menù “Atti e Documenti” pagina “Avvisi e Domande”.

(foto: google earth)
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo