In tendenza

Canicattini Bagni, Nuovo materiale didattico per l’asilo “S. Maria Goretti”

Visita stamane del Sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, all’Asilo Nido comunale “S. Maria Goretti”di via S. Nicola arricchitosi nei giorni scorsi, così come stabilito dalla Giunta, di nuovo materiale didattico e giocattoli per i bambini ospiti.

Il Sindaco Amenta era accompagnato dall’Assessore al Welfare, Marilena Miceli, dal Vice Sindaco Salvatore La Rosa, dalla Dirigente del 1° Settore e Vice Segretario comunale, dottoressa Adriana Greco, e dal Consigliere comunale Gaetano Amenta.

La struttura, recentemente ristrutturata, funziona a pieno regime, così come previsto, ospitando 30 bambini e 6 lattanti, grazie all’accessibilità delle tariffe di partecipazione da parte delle famiglie decise dall’Amministrazione comunale, e ai posti riservati anche a chi in questo momento di crisi ha difficoltà a versare la retta.

Dopo la ristrutturazione l’Asilo Nido “S. Maria Goretti” necessitava di nuovi giocattoli e materiale didattico (scivoli, casette, pupazzetti, libri per bambini, giocattoli vari) per vivacizzare la permanenza dei bambini ospiti e a questo ha provveduto l’Amministrazione comunale.

«Abbiamo da sempre prestato grande attenzione ai più piccoli – ha detto il sindaco Amenta – ad iniziare proprio dal Nido, perché è dimostrato che chi segue per il triennio dai zero ai 3 anni il percorso formativo dell’Asilo Nido, riesce a dare risultati migliori nel successivo percorso scolastico. E noi vogliamo il meglio per i nostri bambini, e nello stesso tempo garantire un servizio alle mamme che svolgono attività lavorativa, alla quale non devono rinunziare per mancanza di strutture. Oggi il nostro Asilo Nido, che appena qualche anno addietro abbiamo ristrutturato, sta funzionando a pieno regime con 30 bambini e 6 lattanti.

Ben presto però è destinato a crescere, grazie al finanziamento di allargamento strutturale che abbiamo ricevuto dalla Regione, per poter ospitare altri 6 bambini. E altrettanto presto potrà allargare il suo servizio anche nella fascia pomeridiana sino alle 18 e non più sino alle 13:30, grazie alla scelta che abbiamo fatto di destinare i progetti ed i finanziamenti PAC proprio sulle fasce più deboli, i bambini e gli anziani. Sono grato e compiaciuto del lavoro che con professionalità e passione le operatrici svolgono per i nostri bambini, rendendo il nostro Asilo Nido competitivo a tutti gli effetti».

A fare gli onori di casa, la coordinatrice dell’Asilo Nido, Maria Cavalieri, che ha illustrato al primo cittadino i materiali acquistati, il loro posizionamento e l’operazione di rinnovamento degli ambienti attuata, grazie alla decisione della Giunta che di fatto completa il progetto di valorizzazione del Nido.

«Oggi noi dell’equipe educativa – ha sottolineato Maria Cavalieri – possiamo dire di avere a disposizione un ambiente competitivo e all’avanguardia, luminoso e colorato, dove il bambino è veramente organismo attivo. Nella prima, e nella sistemazione degli oggetti poi, nulla è stato lasciato al caso. Ogni angolo, ogni spazio è stato organizzato in base alle esigenze dei bambini, essi stessi sono stati protagonisti nella disposizione del materiale didattico e nella creazione degli angoli di attività. È stato curato ogni piccolo dettaglio nella prospettiva del loro benessere psicofisico e dello sviluppo delle potenzialità cognitive, affettive e relazionali. Per cui colgo l’occasione di questa visita per ringraziare, a nome mio e di tutta l’equipe, il Sindaco, l’Amministrazione e il Dirigente di Settore, per la sensibilità che dimostrano nei confronti delle esigenze dei piccoli utenti, augurando una sempre proficua collaborazione in modo da condividere insieme, un servizio sempre più a misura di bambino».


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo