In tendenza

Canicattini Bagni, proseguono gli incontri di sindaco e medici in favore della campagna vaccinale

Gli amministratori canicattinesi e il Coordinatore del Centro vaccinale hanno illustrato i vantaggi garantiti dalla vaccinazione per immunizzarsi contro il virus

Proseguono gli incontri programmati dall’Amministrazione comunale di Canicattini Bagni, con il supporto dei Medici vaccinatori dell’Asp di Siracusa e dei Medici di famiglia, per sensibilizzare i cittadini dai 12 anni in su ad aderire alla campagna di vaccinazione anti Covid, quale unico percorso per essere davvero protetti dal contagio e fermare il virus.

Nella mattinata di ieri, dopo l’incontro della settimana scorsa con gli alunni della Scuola Media, il sindaco Marilena Miceli, insieme all’Assessore alla Sanità, Mariangela Scirpo e al Dott. Antonino Zocco, Coordinatore del locale Centro vaccinale di via Umberto (Guardia Medica), a due giorni dal ritorno della Sicilia in zona bianca, hanno incontrato gli studenti del Liceo Scientifico cittadino “Prof. Michele La Rosa” associato al Liceo “Leonardo Da Vinci” di Floridia diretto dal Prof. Marcello Pisani, per parlare dei vantaggi della vaccinazione anti Covid.

Gli amministratori canicattinesi e il Coordinatore del Centro vaccinale hanno illustrato i vantaggi garantiti dalla vaccinazione per immunizzarsi contro un virus che da due anni, oltre a causare dolore e afflizioni in molte famiglie, ha messo in ginocchio l’economia del Paese e costretto i Governi nazionale e regionale a restrizioni nei comportamenti e nella vita quotidiana dei cittadini, non senza difficoltà e disagi.

Occorrono – hanno rimarcato il Sindaco Miceli e l’Assessore Scirpo – comportamenti responsabili e scelte consapevoli da parte di ogni singolo cittadino per proteggere la propria salute e quella degli altri. La vaccinazione, infatti, è un atto di responsabilità del singolo nei confronti della propria salute, di quella dei propri cari e della collettività. Per raggiungere questi obiettivi è necessario che almeno il 75% della popolazione sia vaccinata, per poter garantire una immunità tale da ridurre i contagi ed evitare, altresì, le ulteriori restrizioni da parte della Regione, che prevedono il ritorno alla chiusura di alcune attività e alla limitazione nella circolazione, con grave danno per l’economia della città“.

Allo stato attuale, ha sottolineato il Dottor Zocco, quasi il 72% dei canicattinesi ha effettuato la prima dose del vaccino e quasi il 66% il trattamento completo, come si evince dai dati comunicati dall’Asp e pubblicati giornalmente sul sito istituzionale del Comune.

Ai giovani studenti attenti alle informazioni ricevute, pertanto, è stato ricordato che a Canicattini Bagni è possibile vaccinarsi, senza bisogno alcuna prenotazione, presso il locale Centro vaccinale di via Umberto, dove ha sede la Guardia Medica, tutti i lunedì e venerdì dalle 14 alle 19.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo