https://www.facebook.com/centrocommercialearchimede/

Canicattini, piante officinali: Alfredo Uccello produce oltre 200 specie con l’energia “fatta in casa” ed esporta in Europa

Le sue produzioni vengono vendute anche in  Belgio e in Germania

Duecento specie di piante officinali quasi interamente autoprodotte in sei ettari. L’azienda “Essenze degli Iblei”,  di Alfredo Uccello, 38 anni imprenditore Coldiretti di Canicattini Bagni è nata nel 2008 anche grazie all’aiuto comunitario ottenuto a fronte dei finanziamenti aziendali, e ora rappresenta una delle realtà più importanti nel comparto erboristico.

“Seguo meticolosamente tutte le fasi della filiera delle piante medicinali – spiega l’imprenditore -. La coltivazione è  effettuata con tecniche biologiche certificate e mira a valorizzare il territorio circostante per la presenza di varie specie vegetali officinali autoctone. La produzione è quasi interamente autosufficiente. Ho i pannelli fotovoltaici per la corrente elettrica, i pannelli solari termici per l’acqua calda sanitaria e per i distillatori, recupero l’acqua piovana per lo scarico dei sanitari e l’irrigazione della serra. E ancora: in azienda si utilizza il residuo organico per il compost del vivaio e la raccolta è rigorosamente differenziata. Tra i primi obiettivi futuri c’è l’incremento delle zone da coltivare per aumentare prodotti erboristici come tinture madri, estratti secchi e molli”.

Le sue produzioni vengono vendute anche in  Belgio e in Germania.

“Negli anni – aggiunge l’imprenditore laureato in Tecniche Erboristiche all’Università di Parma – sono stati rafforzati i rapporti con le scuole, enti pubblici e famiglie che desiderano conoscere da vicino questo mondo. E ancora molte piante officinali fanno produrre miele. Per questo ho aggiunto l’attività di apicoltura, anche perché molti prodotti secondari delle api (propoli, pappa reale, veleno, cera), hanno una notevole valenza erboristica”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo