In tendenza

Cassaro: l’olio extravergine d’oliva Cunzatillu conquista il Premio “Grande Olio Slow”

Agricola Cunzatillu è un'azienda giovane e dinamica di Cassaro che da qualche anno muove i suoi passi nell'affascinante mondo dell'olivocultura dei prodotti agroalimentari a chilometro zero, come marmellate e patè

L’olio extravergine d’oliva Cunzatillu conquista il premio “Grande olio slow” 2021 di slow food Italia. Un olio che viene considerato tra i migliori extravergini d’oliva d’Italia: dopo il premio Bibenda 2021 e il premio Gambero Rosso 2021, il monocultivar Cunzatillu ottiene il premio slowfood 2021. Il grande olio slow è attribuito all’extravergine che si è distinto per particolari pregi dal punto di vista organolettico e perchè ben rispecchia il territorio. A queste caratteristiche, il premio grande olio slow aggiunge il riconoscimento alle pratiche agronomiche sostenibili applicate.

Agricola Cunzatillu è un’azienda giovane e dinamica di Cassaro che da qualche anno muove i suoi passi nell’affascinante mondo dell’olivocultura dei prodotti agroalimentari a chilometro zero, come marmellate e patè.

Nasce dalla passione, dedicione e capacità dei suoi produttori. Che con sacrificio, studio e analisi seguono tutte le fasi del processo produttivo dell’olio da raccolta, spremitura e conservazione. Nonostante le difficoltà dettata dalla pandemia, le piccole aziende come Cunzatillu vanno avanti con determinazione, cercando di non perdere mai la grinta e l’entusiasmo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo