In tendenza

Cassaro, troppe assenze in aula: Bongiovanni chiede la revoca del presidente del Consiglio comunale

I Consigli comunali sono stati sempre convocati dal vice presidente

Il capogruppo della “Lega per Salvini premier” al Consiglio comunale di Cassaro, Sebastiano Bongiovanni, chiede la revoca del presidente del Consiglio comunale di Cassaro per assenza dalle sedute consiliari.

In linea di principio, lo statuto e il regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale, di solito, contemplano l’istituto della revoca e prevedono la possibilità di presentare una mozione di sfiducia nei confronti del presidente del Consiglio comunale. Per altro verso, la giurisprudenza prevede la possibilità di revoca dalla carica di presidente del Consiglio comunale, nel caso questo violi i doveri istituzionali.

“Nel caso di specie – dice Bongiovanni – il presidente del Consiglio comunale non ha adempiuto agli obblighi di convocazione del Consiglio nei modi e nei tempi previsti dalla legge e dalle disposizioni statutarie dell’ente, difatti come dimostrano gli atti i Consigli comunali sono stati sempre convocati dal vice presidente”.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo