In tendenza

Crescono i casi Covid a Ferla, il sindaco Giansiracusa chiude campi e ville comunali

Per i trasgressori delle suddette misure, sono previste sanzioni amministrative

Una sorta di zona rossa autoproclamata. Il sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa, nella giornata di ieri ha firmato un’ordinanza con la quale chiude tutti i centri comunali di aggregazione giovanile e non. Il provvedimento è scaturito dopo che il piccolo comune montano ha visto salire a 21 il numero degli attuali positivi, tutti appartenenti a nuclei di contagi già preesistenti.

Al fine di contenere il rischio di diffusione del Covid-19 nell’ambito del territorio comunale, quindi, il primo cittadino ha disposto la chiusura al pubblico, dal 12 al 19 aprile 2021 incluso, dei campetti comunali di via Montegrappa limitatamente ai campi da gioco e ad esclusione della strada perimetrale agli stessi, del Parco Robinson e aree adiacenti (zona villetta via dei pini e villetta di via Garibaldi accanto eco stazione), della villa Comunale, della villetta Cappuccini, della villetta Vallone, del centro sportivo di via del Mercato.

Per i trasgressori delle suddette misure, sono previste sanzioni amministrative.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo