Dalla prossima settimana riparte il nuovo anno scolastico, l’augurio dell’amministrazione comunale di Canicattini Bagni

A Canicattini Bagni sono circa un migliaio, tra scuola dell’obbligo ed istituti superiori, i ragazzi che dalla prossima settimana tornano tra i banchi

Riparte il mondo della scuola e riprendono da lunedì 14 settembre le lezioni in molte scuole della provincia, con uno spirito diverso dopo l’esperienza e il lungo lockdown dovuto alla pandemia Covid-19.

A Canicattini Bagni sono circa un migliaio, tra scuola dell’obbligo ed istituti superiori, i ragazzi che dalla prossima settimana, o dal 24 settembre in quegli istituti utilizzati come seggi elettorali per il voto referendario del 20 e 21 settembre, ritorneranno tra i banchi con le nuove disposizioni impartite per il contenimento del contagio Covid.

E da questo versante, spazi e locali, il quadro complessivo a Canicattini Bagni (Istituto Comprensivo e Liceo Scientifico) è ottimale, grazie agli interventi realizzati dall’Amministrazione comunale su segnalazione dei singoli dirigenti scolastici, utilizzando i fondi messi a disposizione dal Governo nazionale per adeguare le aule e i locali scolastici alle misure di sicurezza e prevenzione.

A rassicurare la popolazione scolastica canicattinese sono il sindaco Marilena Miceli e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Mariangela Scirpo, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, anche per quanto riguarda il trasporto, attraverso l’Ast, dei 240 studenti pendolari che frequentano scuole ubicate a Siracusa, Palazzolo Acreide e Floridia, che avranno a disposizione 6 pullman dedicati per queste tratte, e a cui sono stati rilasciati gli abbonamenti concessi dalla Regione.

Questi studenti viaggeranno seguendo le disposizioni e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del Covid-19 in materia di trasporto pubblico. Informazioni su come comparsi per il viaggio e le misure di prevenzione da rispettare sono state predisposte dal Comune su iniziativa dell’Assessore Mariangela Scirpo, con delle targhe che l’assessore ai Lavori Pubblici, Pietro Savarino, ha fatto affiggere in tutte le fermate e i percorsi seguiti dagli autobus.

A tutti gli studenti, pertanto, il sindaco Miceli e l’assessore Scirpo, a nome dell’amministrazione comunale, rivolgono l’augurio di un buon inizio di anno scolastico.

Quello che ci siamo lasciati alle spalle, causa la pandemia, è stato un anno scolastico diverso – hanno detto il sindaco Miceli e l’assessore Scirpo -. Un’esperienza che certamente ricorderemo, che ha richiesto un impegno particolare, e di questo vogliamo ringraziare tutti gli attori del mondo della scuola e le famiglie. Possiamo dire che la nostra scuola è stata all’altezza nell’affrontare questa sfida, ad iniziare dalle lezioni a distanza per cui il Comune ha messo a disposizione 50 sim per i tablet. In virtù di questo evento eccezionale ci siamo preoccupati di mettere in sicurezza le scuole per i nostri ragazzi, mentre sono iniziati anche i lavori per l’adeguamento antisismico del plesso Verga. La scuola e l’istruzione per noi, per la nostra coalizione amministrativa, sono prioritarie perché rappresentano la conoscenza, l’arricchimento di ognuno dei nostri ragazzi, il loro futuro e il futuro stesso dei nostri territori che cammineranno sulle gambe delle nuove generazioni. E i nostri giovani devono essere preparati al meglio per affrontare questa grande sfida. A loro, a tutti gli operatori della scuola, rivolgiamo l’augurio di un buon inizio di nuovo anno scolastico all’insegna di una attenzione particolare, la sicurezza e il rispetto delle misure anti Covid-19: uso della mascherina, distanziamento e igienizzazione delle mani. L’amministrazione comunale sarà sempre attenta, vigile e disponibile. A tutti buon lavoro”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo