Emergenza Coronavirus, dalla Regione 13 mila euro ai Comuni iblei per la sanificazione del territorio

I Comuni dovranno avanzare istanza tramite mail da indirizzare in apposita casella alla Protezione civile

Emergenza Coronavirus, dalla Regione oltre 150 mila euro per la sanificazione di tutti i Comuni della provincia di Siracusa. In attuazione all’articolo 2 dell’ordinanza regionale 6 del 19 marzo scorso, la Regione partecipa, con un contributo proporzionato al numero di abitanti, alle spese per la sanificazione delle strade, dei centri abitati, degli uffici pubblici e degli edifici scolastici di tutti i Comuni dell’Isola.

Nello specifico, alla provincia di Siracusa vanno 153.377,62 euro così distribuiti: Augusta 13.631,36 euro; Avola 11.862,84; Buccheri 1.000; Buscemi 1.000; Canicattini Bagni 2.634,54; Carlentini 6.699,02; Cassaro 1.000; Ferla 1.000; Floridia 8.612,70; Francofonte 4.732,14; Lentini 8.778,38; Melilli 5.172,18; Noto 9.192,96; Pachino 8.414,72; Palazzolo Acreide 3.256,22; Rosolini 8.055,24; Siracusa 46.044,98; Solarino 3.076,86; Sortino 3.224,68; Portopalo di Capo Passero 1.496,06 e Priolo Gargallo 4.492,74 euro. I Comuni dovranno avanzare istanza tramite mail da indirizzare in apposita casella alla Protezione civile.

“Si tratta di un’utile azione di attenzione a sostegno dei Comuni – le parole del deputato regionale Rossana Cannata – in questo momento impegnati in prima linea nell’azione di contenimento dell’epidemia Covid-19 con importanti misure igienico-sanitarie”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo