In tendenza

Femminicidio a Canicattini Bagni: “dolore e sbigottimento per quanto accaduto”, così il sindaco Amenta

L’intervento del Sindaco Paolo Amenta dopo il tragico fatto di sangue accaduto nella serata di ieri a Canicattini Bagni che ha visto la barbara uccisione di una giovane donna rumena, Maria Ton di 36 anni (Leggi Qui).

«Quanto avvenuto ieri sera a Canicattini Bagni ci ha colti tutti di sorpresa, lasciando una intera comunità allibita e addolorata. Tutta Canicattini Bagni esprime sgomento e dolore, e si stringe ai giovani figli di Maria Ton, ai quali faremo sentire tutta la nostra vicinanza non lasciandoli soli in questo dramma. Una famiglia proveniente dalla Romania, ben integrata nella nostra cittadina, che aveva trovato a Canicattini Bagni una nuova speranza per il futuro.

Quanto accaduto, però, deve farci riflettere sul fenomeno del “femminicidio” che il nostro Paese registra ormai da qualche anno, e sull’adeguatezza o meno delle nostre leggi a difesa delle donne e dei minori, in particolare se lungo il percorso, come quasi sempre avviene, ci sono denunce e se- gnali di violenze, il più delle volte all’interno delle stesse mura domestiche.

Rispetto ad un fenomeno di così vasta portata come Comune dovevamo e dobbiamo continuare a fare la nostra parte, per questo proprio lo scorso mese di Aprile abbiamo sottoscritto un Protocollo con l’Associazione Le Nereidi di Raffaella Mauceri, per la riapertura di uno Sportello antiviolenza all’interno del Palazzo Comunale di Canicattini Bagni, gestito dalle volontarie dell’Associazione, dove sono a disposizione, 24 ore su 24, esperte, avvocate e psicologhe. Per stare vicino alle donne e far crescere quella coscienza civile finalizzata alla tutela di donne e minori vittime di maltratta- menti e abusi.

Non solo, ma anche per assicurare un sostegno morale e materiale che consenta alle vittime l’uscita dalla situazione di violenza e un possibile recupero del danno esistenziale subito.
Un invito, dunque, a tutte le donne che vivono situazioni di violenza o di molestie, di uscire dall’isolamento, di non tenersi dentro problemi dal quale, se non si pone un argine, difficilmente si potrà uscirne da sole.

Un invito a contattare lo Sportello e i nostri Servizi Sociali per avere un sostegno e un aiuto e non restare sole».
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo