In tendenza

Ferla, brandisce un coltello contro i Carabinieri a un posto di controllo: arrestato

L’arrestato che dovrà scontare la pena di residua di mesi due e giorni 12 di reclusione

I Carabinieri della Stazione di Ferla hanno dato esecuzione ad un Provvedimento Cautelare Personale a carico di un cittadino del posto.

I militari, dovendo dare in esecuzione all’Ordinanza di Misura Cautelare in carcere emessa dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, hanno tratto in arresto un pregiudicato 39enne, poiché è stato ritenuto responsabile di minaccia e resistenza a Pubblico ufficiale, porto di armi ed oggetti atti ad offendere. Nello specifico, nel gennaio 2019 l’uomo non si fermava all’alt imposto dalla pattuglia dei Carabinieri di Ferla durante un posto di controllo. I carabinieri riuscivano anche ad impedire un iniziale tentativo di fuga dell’uomo che reagiva brandendo un coltello a serramanico con cui minacciava gli operanti. Immediatamente disarmato, il 39enne veniva sottoposto a perquisizione personale e veicolare a seguito delle quali i Carabinieri rinvenivano circa 12 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish.

L’arrestato che dovrà scontare la pena di residua di mesi due e giorni 12 di reclusione, al termine delle prescritte formalità di rito, è stato tradotto presso la casa Circondariale di Cavadonna, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo