In tendenza

Ieri e oggi le proclamazioni dei sindaci riconfermati di Ferla e Sortino

Michelangelo Giansiracusa è stato eletto da candidato unico ma - come detto - la sua era una corsa contro l'astensionismo ma ha vinto anche lì: 75,56%. Parlato invece ha battuto gli sfidanti Auteri e Giaccotto con il 51,27% di preferenze

Sono stati proclamati ieri e oggi i sindaci confermati a Ferla e Sortino. Michelangelo Giansiracusa è stato eletto da candidato unico ma – come detto – la sua era una corsa contro l’astensionismo ma ha vinto anche lì: 75,56%. Parlato invece ha battuto gli sfidanti Auteri e Giaccotto con il 51,27% di preferenze.

“In questo momento sento una grande stanchezza del corpo che poco si è fermato in queste settimane – le parole di Giansiracusa – In questo momento sento una forte protezione di bene. Dovremmo ogni giorno restituire quello che abbiamo ricevuto ed essere grati per quello che abbiamo e per quello che riusciamo ad accogliere degli altri. Mi sento un privilegiato, mi sento fortunato. Non sono gli averi, non sono le conquiste materiali, è una bellissima sensazione di appartenenza quella che mi lega a questo luogo, alla gente che vi abita. Messaggi articolati, messaggi non ancora letti, messaggi ricambiati, messaggi di condivisioni intime. Ecco perché mi sento fortunato. Ringrazio tutti voi per esserci, per sostenere un percorso che cambia pelle, ma non l’essenza. Un percorso che determina l’inizio di una nuova era”.

L’orgoglio è lo stesso, gli obiettivi pure, le parole di Parlato sono diverse ma sempre riferite alla voglia di proseguire: “inizia questa nuova avventura, altri 5 anni per completare tutti i progetti messi in cantiere dall’amministrazione e una nuova programmazione per rendere sSortino più competitiva e migliore di quanto già non l’abbiamo resa in questi 5 anni”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo