In tendenza

Incidente mortale sulla Maremonti: l’amministrazione di Canicattini vicina alle famiglie dei due concittadini

Sono due i morti: il 54enne Antonio Di Luciano e il 35enne Marco Sconza, quest’ultimo trasportato in elisoccorso al Cannizzaro di Catania, dove poi è deceduto. Entrambi di Canicattini

Grave incidente stradale questa mattina intorno alle 7 sulla Maremonti, in contrada Cavadonna. Coinvolte una Mercedes, una Passat e una Golf, con una delle vetture cappottata e un’altra finita oltre il ciglio. Sono due i morti: il 54enne Antonio Di Luciano e il 35enne Marco Sconza, quest’ultimo trasportato in elisoccorso al Cannizzaro di Catania, dove poi è deceduto. Entrambi di Canicattini.

Secondo una prima sommaria ricostruzione sembrerebbe che due auto si siano scontrate frontalmente tra loro e una terza che sopraggiungeva nel tentativo di evitare l’impatto avrebbe sterzato bruscamente, cappottando e concludendo la propria corsa in mezzo alla carreggiata.

I Vigili del fuoco hanno estratto dalle lamiere un uomo e una donna da una Mercedes. I due si trovano al Pronto soccorso dell’ospedale Umberto I di Siracusa.

Il sindaco di Canicattini Bagni, Marilena Miceli, l’amministrazione comunale, il presidente del Consiglio comunale Paolo Amenta, l’intero Consiglio comunale, a nome di tutta la comunità canicattinese, esprimono profondo cordoglio alle famiglie dei due concittadini, Tonino Di Luciano e Marco Sconza, vittime questa mattina di un tragico incidente stradale lungo la SP14 “Maremonti” tristemente teatro di numerosi lutti, assicurando alle stesse tutto il sostegno e la vicinanza possibile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo