In tendenza

Lavori di scerbamento affidati a Sortino senza determina. Il consigliere Auteri chiede le dimissioni dell’assessore Bastante e l’intervento dell’Asp di Siracusa

"Ho comunicato al segretario comunale Antonino Bartolotta, all’assessore Vincenzo Bastante e al Rup di verificare e individuare quanti hanno autorizzato indebitamente questi interventi"

“Ho rilevato lo scorso 29 marzo che i lavori di scerbamento a Sortino sono stati affidati a una non meglio identificata ditta, in assenza di qualsiasi determina, circostanza verificata attraverso un accesso agli atti. Per questo motivo ho comunicato al segretario comunale Antonino Bartolotta, all’assessore Vincenzo Bastante e al Rup di verificare e individuare quanti hanno autorizzato indebitamente questi interventi. L’utilizzo della macchina pubblica deve essere trasparente ed è inammissibile che un comune possa autorizzare lavori senza una determina di impegno economico. Questo non dovrebbe accadere e l’assessore Bastante, da 30 anni all’Asp e dirigente nel settore finanziario dell’azienda sanitaria, dovrebbe saperlo”. A parlare è il consigliere comunale del movimento politico Alleanza Democratica, Carlo Auteri, in merito a un presunto affidamento dei lavori di scerbamento a Sortino senza una preventiva determina. Oltre alle dimissioni dell’assessore, Auteri chiede l’intervento del direttore dell’Azienda sanitaria essendo Bastante un dirigente dell’Asp.

“L’amministrazione retta dal sindaco Vincenzo Parlato non può permettere questo modo di operare – dice – magari optando per eseguire lavori sanandoli successivamente con un provvedimento di “ripiego” che appare un illecito amministrativo. Invierò l’incartamento alla Procura della Repubblica ma intanto chiedo le dimissioni dell’assessore Bastante e spiegazioni alla direzione sanitaria provinciale. Mi aspetto una risposta del tipo “non ne sapevo niente” ma ho l’obbligo di tenere alta l’attenzione delle istituzioni pubbliche”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo