In tendenza

Ondata di caldo, oggi temperature alte. Anche a Canicattini Bagni è emergenza incendi

A Canicattini Bagni già dallo scorso maggio, con ordinanza sindacale, predisposta la prevenzione degli incendi e la pulizia di fondi, aree edificabili e terreni agricoli, entro il 10 Giugno. Da questa data al 10 Ottobre, inoltre, è vietato accendere fuochi e bruciare materiale vegetale nei terreni

Ancora ondate di caldo eccezionale nella giornata di oggi, mercoledì 23 giugno 2021, in tutta la Sicilia, come indicato dal Dipartimento regionale di Protezione Civile, che rappresenta una situazione di “preallerta Arancione” per il caldo e il pericolo incendi, purtroppo non sempre casuali ma dovuti a comportamenti irresponsabili, mettendo a rischio i territori, zone boschive e anche i centri abitati.

Incendi che ieri hanno interessato il territorio a ridosso del centro abitato di Canicattini Bagni, in particolare in Contrada Bosco di Sopra e Cugno Lupo, facendo registrare l’encomiabile intervento delle squadre dei volontari del Gruppo comunale di Protezione Civile, sempre in prima fila negli eventi, guidati dal Comandante Giuseppe Casella, della Protezione Civile di Palazzolo Acreide, Carabinieri, Polizia Municipale, cittadini e, grazie all’intervento del Prefetto su richiesta del sindaco Marilena Miceli, delle squadre dei Vigili del Fuoco e del Copro Forestale con il prezioso ausilio di un elicottero, considerata la vastità delle fiamme e la zona scoscesa.

Al Gruppo comunale di Protezione Civile di Canicattini Bagni e a tutti gli intervenuti, i ringraziamenti e la gratitudine, a nome dell’intera cittadinanza, del Sindaco Miceli, dell’Assessore alla Protezione Civile, Salvatore La Rosa, dell’Amministrazione, del Presidente del Consiglio comunale, Paolo Amenta, e di tutti i Consiglieri comunali.

Per la giornata di mercoledì 23 giugno il meteo registra un’ampia e profonda struttura depressionaria, centrata sulla Penisola Iberica che continua a determinare la risalita di un flusso caldo e umido sud-occidentale sulle regioni centro-meridionali italiane e una spiccata instabilità su quelle settentrionali, con rinforzo generale della ventilazione meridionale.

Nei prossimi giorni l’attenuazione del flusso favorirà una diminuzione dell’instabilità; al nord domani si prevedono ancora fenomeni, specialmente sulle aree alpine ed appenniniche, e domenica l’instabilità diminuirà, mentre al centro-sud il tempo sarà prevalentemente stabile e temperature elevate.

A Canicattini Bagni già dallo scorso maggio, con ordinanza sindacale, predisposta la prevenzione degli incendi e la pulizia di fondi, aree edificabili e terreni agricoli, entro il 10 Giugno. Da questa data al 10 Ottobre, inoltre, è vietato accendere fuochi e bruciare materiale vegetale nei terreni.

Come sempre attivo il numero per le emergenze, Polizia Municipale 0931945131 – Protezione Civile 0931945551 oltre al numero unico delle emergenze 112.

Si raccomanda la massima prudenza e l’osservanza di misure di prevenzione, in particolare per bambini e anziani. Di seguito alcuni consigli utili:

  • Evitate di uscire nelle ore più calde della giornata, indicativamente trale 12 e le 18.
  • Indossate abiti di colore chiaro e non aderenti, di cotone, lino o fibre naturali. Evitate abiti scuri e di fibre sintetiche che con il caldo possono anche provocare fastidiose allergie.
  • Bevete molta acqua (almeno un litro e mezzo al giorno) per idratare la pelle e l’organismo.
  • Seguite una dieta ipocalorica e privilegiate il consumo di frutta e verdura in quanto contengono una grande percentuale di acqua.
  • Consumate pasti leggeri: preferite la carne bianca e il pesce, limitate i carboidrati ed evitate i cibi ricchi di grassi.
  • Limitate il consumo di caffè, alcolici e bevande gassate che hanno un effetto diuretico e aumentano i liquidi espulsi dall’organismo e non disponibili per il processo di raffreddamento.
  • Rinfrescate gli ambienti di casa solo la mattina presto e la sera mantenendo tapparelle e finestre chiuse durante il giorno.
  • Evitate le bevande troppo calde o troppo fredde in quanto nel primo caso aumentano la temperatura corporea, nel secondo possono provocare crampi e congestioni.
  • Fermate il calore esterno creando corridoi di aria fresca tra le porte e le finestre. Mantenete chiuse le finestre durante il giorno.
  • Se avete installato in casa un impianto di climatizzazione, fate attenzione ai flussi d’aria diretti e alle temperature troppo basse.
  • Conservate i medicinali in frigo.
  • Prestate particolare attenzione alle persone anziane: misurate loro regolarmente la pressione e la temperatura corporea.
  • Se decidete di esporvi al sole, non dimenticate di riparare la testa con un cappello.
  • Non praticate jogging e attività fisica nelle ore più calde della giornata.
  • Se state assumendo farmaci per diabete, ipertensione o altre patologie, non esitate a consultare il vostro medico di famiglia in modo da valutare se c’è l’eventualità di possibili reazioni causate dal sole e dalle alte temperature.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo