Palazzolo Acreide, un fondo per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione

Il Fondo destina 43 milioni alle amministrazioni pubbliche per il finanziamento di progetti di trasformazione digitale, come previsto dalla Manovra 2021

Il comune punta sempre più sulla digitalizzazione: Palazzolo Acreide prova a cogliere l’opportunità del fondo per  l’innovazione.
“L’obiettivo- spiega il vicesindaco Aiello– è quello del raggiungimento degli obiettivi fissati dall’avviso pubblico per l’assegnazione di fondi ai Comuni italiani per promuovere la diffusione delle piattaforme abilitanti Spid, pagoPA e dell’App IO. Ma anche tramite Spid. Abbiamo già presentato istanza che è stata accettata e ora inizieremo questo percorso verso lo snellimento burocratico”.
Il Fondo per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione – con un budget complessivo di 50 milioni di euro per il 2020 – destina 43 milioni alle amministrazioni pubbliche per il finanziamento di progetti di trasformazione digitale, come previsto dalla Manovra 2021.
“Un percorso – spiega Aiello– accellerato dall’emergenza covid. Ma non solo sistemi di pagamento. Con il sindaco e tutto lo staff stiamo seguendo l’implementazione del wifi gratuito cittadino giá attivo nelle piazze e il potenziamento della fibra  ottica. Saranno fondamentali per affrontare le sfide del futuro legate alle strategie delle aree interne”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo