In tendenza

Palazzolo Calcio: Cutrufo pronto a lasciare qualora non arrivassero segnali “positivi”

L’A.S.D. Palazzolo comunica la possibilità che l’avventura di Cutrufo possa terminare:

“L’avventura di Gaetano Cutrufo alla guida del Palazzolo Calcio potrebbe presto terminare. Il presidente del sodalizio gialloverde sta da tempo riconsiderando il suo impegno all’interno della Società palazzolese e tutto il “Progetto Palazzolo” . Cutrufo si sente “abbandonato” da istituzioni, imprenditoria locale e tifosi e qualora non dovessero arrivare segnali “positivi” sarebbe disposto a passare la mano a chi ha ancora voglia di continuare a fare calcio a Palazzolo. “Riceviamo dall’Amministrazione locale – afferma Cutrufo – un contributo davvero irrisorio rispetto a quanto ogni anno abbiamo investito per portare avanti questo progetto che porta in giro per mezza Italia il buon nome di questa Città.

Anche l’imprenditoria locale è stata del tutto, o quasi, assente nel sostenere una squadra che con grandi sacrifici ha riconquistato in poco tempo la serie D. Non abbiamo ricevuto un grandissimo aiuto nemmeno dalla tifoseria locale. Le presenze allo stadio ogni domenica, nonostante abbiamo abbassato i prezzi d’ingresso rispetto al passato, sono state e sono pochissime con un numero di paganti bassissimo. La grave crisi che ha attanagliato e che attanaglia tuttora la nostra economia – continua Cutrufo – non rende agevolissimo gestire una piccola società che affronta un campionato importante come quello di serie D.”

Dalle parole di Cutrufo trapela una grande amarezza che viene alimentata anche dai risultati non brillantissimi della squadra che ha avuto un avvio di campionato stentato. “Avevamo messo in conto – conclude Cutrufo – che non sarebbe stato un campionato semplice. Il nostro obiettivo è e rimane quello di una salvezza tranquilla ma non dobbiamo ripetere prestazioni pessime come quelle di domenica a Noto altrimenti non faremo tantissima strada. Il nostro impegno è quello di cercare di conservare la categoria e poi valuteremo il da farsi senza tralasciare la possibilità di passare la mano a chi voglia di continuare e impegnarsi sotto tutti i punti di vista per il futuro del calcio a Palazzolo.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo