In tendenza

Palazzolo Calcio in Campania, in cerca di riscatto

Il Palazzolo cerca riscatto in Campania dopo lo stop interno alla prima di campionato contro il Comprensorio Normanno. Impegno di certo non facile contro un Savoia che all’esordio ha battuto con un secco 2-0 il Ragusa di Anastasi. La squadra gialloverde, dopo l’amichevole vinta l’altroieri pomeriggio per 2-0 contro il Rosolini, ha completato la preparazione con la rifinitura di ieri pomeriggio. “Abbiamo assorbito bene – afferma Cacciola – quella che è stata la sconfitta interna contro il Paternò. Potevamo partire con un passo diverso ma è stata una partita condizionata dagli episodi. E’ stato un incontro intenso e ricco di emozioni nel corso del quale abbiamo commesso troppi errori soprattutto in fase difensiva. Questa settimana abbiamo lavorato tanto su questo per cercare di correggerli.”

Cacciola non avrà a disposizione Arigò per infortunio e Fascetto per squalifica. “Queste sono conseguenze negative – continua il tecnico gialloverde – di quei 90 minuti. Sono due assenze importanti ma chi giocherà al loro posto sarà all’altezza e darà il massimo. Non mi piace piangermi addosso. I ragazzi sanno che ogni partita va vissuta e interpretata con grandissima intensità e con grande voglia di far bene al di là delle assenze. Bisognerà pensare e affrontare partita dopo partita. Il calendario non ci è stato favorevolissimo con due trasferte consecutive ma bisogna comunque affrontare tutte le squadre.”

E il primo di questi due impegni consecutivi lontano dallo “Scorfani Salustro” vedrà la squadra del Presidente Cutrufo impegnata allo Stadio “Giraud” di Torre Annunziata. “Il Savoia – conclude Cacciola – è una squadra molto compatta come ha dimostrato sul campo di Ragusa. Possono disporre di tre ottimi elementi in attacco come Incoronato, Rabbeni e Savaresi. Hanno anche un ottimo centrocampo così come tutta l’intelaiatura della squadra.” Dirigerà l’incontro il Signor Francesco Cenami di Rieti, coadiuvato dagli assistenti Lorenzo Todisco di Ciampino e Filippo Vona di Frosinone.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo