In tendenza

Palazzolo Calcio: Rimendiata in casa, la quinta sconfitta stagionale contro l’Acr Messina

Comunicato dell’A.S.D. AC Palazzolo Calcio, su incontro con Acr Messina:

“Il Palazzolo rimedia tra le mura amiche la quinta sconfitta stagionale. I gialloverdi sono stati battuti allo “Scrofani Salustro” per 3-0 dall’Acr Messina che con una modesta prestazione fa sua l’intera posta in palio. Florio il risultato, per quanto visto in campo, è eccessivo. “Non ci stavano i tre gol di differenza anche se il Messina è una buona squadra con giocatori importanti. Noi siamo stati fin troppo generosi con una avversario cinico che ha sfruttato al 100% i nostri errori. Sono entrati tre volte in area e hanno messo a segno tre gol. Abbiamo pagato a caro prezzo l’inesperienza della nostra difesa.”

Un risultato che si ripercuote sulla classifica.“La nostra squadra non è stata costruita per vincere il campionato. Sicuramente meritavamo qualche punto in più. Speriamo di rimetterci subito in carreggiata e fare meglio prossimamente. C’è bisogno di più attenzione e dedizione al lavoro e cercare di non commettere errori come quelli di oggi.” La squadra ha creato qualche palla gol che non siete riusciti a sfruttare. “Ci è mancato sotto porta il cinismo degli attaccanti messinesi.”

Domenica un’altra impegnativa trasferta nella quale ci potrebbero essere delle ripercussioni dal punto di vista del morale. “Non credo. Durante la settimana dobbiamo focalizzare l’attenzione sui nostri errori e i nostri limiti per attenuarli. La domenica non dobbiamo commettere errori come quelli di oggi se vogliamo fare un po’ di strada in modo decente. Il campionato è ancora lungo e speriamo di trovare le forze per riprenderci.” Mister Cacciola un passivo troppo pesante per quanto visto in campo. “Il risultato mi sembra eccessivo. Il Messina è squadra che non ti perdona nessun tipo di errore. Siamo stati in partita fino al gol del 2-0. Poi ci siamo allungati e abbiamo perso le distanze. Non voglio cercare alibi ma le assenze in avanti hanno condizionato il rendimento della mia squadra. Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi perché dal punto di vista dell’impegno hanno dato tutto.”

Difesa più attenta nel primo tempo a parte l’episodio del gol. “La difesa, nel momento in cui ci siamo allungati, non c’è stato più filtro a centrocampo e i due mediani si sono spinti oltre, è stata puntata con palla libera e siamo andati spesso in difficoltà. Ho dovuto sostituire Fascetto per infortunio ed ho dovuto adattare Compagno come terzino destro. L’ingresso di Provenzano era in programma, al di là della sostituzione di Fascetto, perché è un giocatore importante che sicuramente va recuperato dal punto di vista fisico. Aspettiamo anche lui e spero di averlo nelle condizioni migliori per Cosenza.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo