In tendenza

Palazzolo piange il primo morto per Covid

Ricoverato settimane fa, un 70enne a causa delle patologie e delle criticità generate dal virus non ha reagito alle cure

Zona montana “sotto attacco” del covid. Canicattini, Ferla e oggi Palazzolo, che piange il primo morto per covid. Ricoverato settimane fa, un 70enne a causa delle patologie e delle criticità generate dal virus non ha reagito alle cure. Resta alta l’attenzione e i sindaci di tutta la zona montana lanciano appelli alla prudenza.

I 993 decessi in un giorno di ieri– commenta il vicesindaco Maurizio Aiello- sono un paese come tanti del nostro entroterra del sud che scompare. Occorre essere prudenti, indossare mascherina ed evitare comportamenti rischiosi per sé tessi e i più fragili”.

Intanto lo screening Covid-19 programmato a Palazzolo Acreide originariamente solo per la popolazione scolastica è stato esteso a tutti i residenti nei comuni della zona montana (Cassaro, Buccheri, Buscemi e Ferla).
Chiunque vorrà sottoporsi al tampone potrà recarsi all’Istituto d’Istruzione Superiore “Palazzolo Acreide” di via Antonino Uccello a partire dalle 15,30 di sabato 5 dicembre. Non occorre prenotazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo