In tendenza

Safer Internet day: i Carabinieri incontrano gli studenti dell’istituto comprensivo “Valle dell’Anapo” di Ferla

Alta l’attenzione dei giovani studenti che hanno dimostrato particolare sensibilità al delicato tema trattato

Dopo il periodo di sospensione dovuto alla chiusura degli istituti scolastici per il contrasto alla diffusione del Covid 19, i Carabinieri hanno risposto alla richiesta dei dirigenti scolastici di riprendere gli incontri tra gli studenti e l’Arma pur mantenendo il necessario distanziamento sociale.

Attraverso l’utilizzo delle piattaforme web già adoperate dalle scuole, i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno incontrato gli studenti delle sedi distaccate di Buscemi, Buccheri e Cassaro dell’istituto comprensivo “Valle dell’Anapo” di Ferla coi quali, nella mattinata del 9 febbraio, in occasione della 18esima edizione del “Safer Internet day”, giornata mondiale dedicata all’uso positivo di internet, alla presenza del dirigente scolastico Daniela Frittitta è stato trattato il tema dell’utilizzo consapevole della rete e dei suoi pericoli, ponendo particolare attenzione ai fenomeni del cyberbullismo, uso consapevole dei social network e dei dati che inseriamo in rete, quali le informazioni personali e le proprie foto.

Alta l’attenzione dei giovani studenti che hanno dimostrato particolare sensibilità al delicato tema trattato, confermando che una buona parte della loro giornata e della loro socialità si svolge online, ed evidenziando grande attenzione per i rischi che si possono correre tra le opportunità del web.

L’Arma dei Carabinieri, d’intesa con gli istituti scolastici presenti, darà seguito a tali iniziative in tema di cultura della legalità fino al termine dell’anno scolastico, organizzando incontri digitali presso le scuole di ogni ordine e grado con la finalità di diffondere il più possibile la cultura della legalità fra i giovani.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo