In tendenza

Sortino, Bongiovanni e Galati attaccano l’amministrazione: “Nessuna progettualità futura”

A Sortino da troppo tempo le opere pubbliche, urgenti e non, sono state totalmente dimenticate- a lanciare questa pesante accusa verso l’attuale amministrazione sono i presidenti dei circoli di Nuovo Centro Destra, Desireè Galati e Nello Bongiovanni. “Sono state asfaltate solo alcune strade comunali grazie ai contributi arrivati dalla Provincia, per il resto tutto tace– proseguono i due. Così come denunciammo a suo tempo, le scuole rimangono fatiscenti, molte strade piene di buche, gli impianti sportivi, un vero dramma“.

Bongiovanni e Galati chiedono all’Assessore ai lavori pubblici informazioni su quali siano i progetti in cantiere per l’immediato futuro. “La piscina comunale– afferma Bongiovanni-  grande neo di questo Paese, continua a rimanere chiusa. Qualche amministratore che in passato accusò altre amministrazioni di non far nulla per lo sport sta commettendo gli stessi identici errori.

Non è concepibile- concludono Galati e Bongiovanni-  che non si riescano a trovare i fondi per la ristrutturazione, permettendo così ai cittadini sortinesi di usufruire di un servizio evitando loro di andare nelle cittadine limitrofe per svolgere una semplicissima attività sportiva. Nessuno riflette sul fatto che il nuoto è uno sport ottimo soprattutto per le persone meno fortunate.

Il denaro pubblico speso per l’installazione dei semafori, che di fatto non servono a nulla e che non hanno portato nessuna miglioria, forse poteva essere investito, per la ristrutturazione della piscina comunale. Il binomio “Più tasse meno sevizi” continua ad essere l’imperativo categorico di quest’Amministrazione.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo