In tendenza

Statale Noto-Palazzolo, vertice all’Anas. Bonfanti e Gallo: “ora valutazione su fattibilità e priorità degli interventi”

Interventi necessari per un'arteria fondamentale sia in caso di emergenza sia a livello turistico

I sindaci di Noto e Palazzolo Acreide, Corrado Bonfanti e Salvatore Gallo, hanno partecipato alla riunione convocata nella sede di Catania dai vertici Anas per cominciare a discutere degli interventi progettuali da effettuare per migliorare la viabilità sulla Ss 287, importante arteria stradale che collega le due città Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco.

Erano presenti anche l’ing. Valerio Mele, responsabile della Struttura Territoriale Sicilia dell’Anas, l’ing. Francesco Musto, responsabile Area Gestione Rete dell’Anas di Catania, Gaetano Giuliano, l’ex assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera e l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Palazzolo Acreide Pietro Spada.

Come si ricorderà, l’11 gennaio 2021 i sindaci Bonfanti e Gallo avevano sottoscritto una richiesta di incontro con i vertici Anas e della Regione Siciliana per una proposta migliorativa della viabilità sulla Ss 287, ritenuta arteria strategica sia in caso di emergenza sia a livello turistico, per collegare tra di loro l’altopiano Ibleo con il territorio netino e, più in generale, con la zona sud della provincia di Siracusa.

“Gli interventi per migliorare la percorribilità della Ss 287 sono stati condivisi dai vertici Anas – spiegano i sindaci Bonfanti e Gallo – che adesso ne valuteranno la fattibilità e la priorità. Siamo soddisfatti delle risposte ricevute e ringraziamo l’Anas per la disponibilità dimostrata alle richieste che ci vedono firmatari di un documento in rappresentanza delle nostre due comunità. Siamo sicuri che oggi si è aperta una nuova pagina di buona politica proprio a servizio di queste importanti comunità e del nostro territorio”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo