In tendenza

Vasto incendio ieri a Buscemi, il sindaco La Pira: “rimasto un paesaggio spettrale, pronti a chiedere lo stato di calamità”

L’ennesimo incendio, alimentato dal vento che ha distrutto uliveti, macchia mediterranea, spaventato mandrie di bestiame, ucciso microfauna e trasformato in paesaggi lunari antichi percorsi e sentieri

È stata una giornata lunga, pesante, carica di preoccupazione per il disastro che si è consumato sotto i nostri occhi increduli“. Così Rossella La Pira, sindaco di Buscemi ha commentato il vasto incendio che ieri per tutta la giornata ha avvolto il costone roccioso e i sentieri della Valle dell’Anapo, nel tratto tra Buscemi e Palazzolo.

L’ennesimo incendio, alimentato dal vento che ha distrutto uliveti, macchia mediterranea, spaventato mandrie di bestiame, ucciso microfauna e trasformato in paesaggi lunari antichi percorsi e sentieri. “È rimasto solo un paesaggio spettrale, che incute tanta tristezza – ha detto ancora il sindaco -” che in continuo contatto con la Prefettura, le Forze dell’Ordine e i ragazzi del Corpo Forestale, ha voluto seguire sul posto personalmente gli sviluppi dell’incendio. “Ho visto una comunità che si è unita – racconta -, combattendo con tutte le proprie forze contro il fuoco, per salvare il proprio territorio. Molti ci sono riusciti, moltissimi purtroppo no. Esprimo la vicinanza da parte dell’Amministrazione Comunale a tutti coloro che oggi hanno perso i frutti di anni di sacrifici e di lavoro”.

Il primo cittadino di Buscemi anticipa la volontà di richiedere lo stato di calamità naturale e di battersi insieme con gli altri Sindaci dell’Unione dei Comuni “Valle degli Iblei”, affinché vengano presi i necessari provvedimenti ad ogni livello per arrestare questa piaga.

Non possiamo rimanere spettatori, non possiamo rimanere soli – commenta amaramente -.Un immenso grazie a Sua Eccellenza il Prefetto, alle squadre del Corpo Forestale, ai Vigili del Fuoco, ai Carabinieri, alla Protezione Civile e a tutti coloro che oggi hanno fatto di tutto per arrestare l’indomabile incendio che ha divorato ogni cosa lungo il suo percorso.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo